Where are you?

video

Nell’estate del 2014, nelle acque tra la Libia e la Sicilia, un barcone carico di migranti cerca una speranza di vita puntando verso l’Italia e un fotografo immortala quella che sarebbe divenuta di lì a poco l’immagine simbolo della tragedia dei migranti. Due anni dopo, lo stesso fotografo lancia un appello sul web “Where are you?” per scoprire dove fossero finiti quegli uomini, donne e bambini.

 

Leggi anche:

L’inutile tirannia Italiana del Covid Pass

... in Italia accade che una psicosi di massa acceca i politici e le persone comuni, impedendo loro di vedere la verità.

Carlo Freccero: “Questa adesione acritica dei cittadini è più inquietante dell’autoritarismo”

Com' è potuto avvenire che un intero Paese sia senza accorgersene eticamente e politicamente crollato di fronte ad una malattia?

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi