Giocattoli radioattivi anni ’50

I bei giochi dei tempi andati. Quelli che ora non fanno più ricordati sempre con tanta nostalgia.

Come questo Atomic Energy Lab, messo in commercio fra il 1951 e il 1952 dalla Gilbert Hall of Science per ben 50 dollari. Oggetto del desiderio per i collezionisti di tutto il mondo che per portarselo a casa ora sono disposti a sborsare anche 5.000 dollari.

La sua particolarità? E’ uno dei pochi ad avere quattro tipi diversi di Uranio. Uranio radioattivo, che i bambini del 1951 hanno maneggiato allegramente sotto lo sguardo compiaciuto dei genitori. Ignari ? Macché, la stessa Gilbert in quegli anni produceva un contatore geiger giocattolo per misurare gli effetti letali di sostanze simili.

E non era l’unica a farlo.

Su QUESTO SITO, trovate una lunga serie di “giocattoli atomici” di epoche diverse che hanno a che fare con le radiazioni. Collezione tanto bizzarra quanto affascinate, alcuni hanno dell’incredibile… Con buona pace di chi continua a pensare che i giochi del passato sono sempre migliori di quelli del presente.

Leggi anche:

La bomba atomica persa in fondo al Mediterraneo

🔊 Leggi questo post Nel 1966, l’arsenale nucleare degli Stati Uniti aveva raggiunto ormai le …

Rifiuti radioattivi al sicuro ?

🔊 Leggi questo post L’estate sta lentamente lasciando il posto all’autunno, con un ultimo colpo …

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi