Vaccinazioni – Il ragionevole dubbio

 

Un atto sanitario, và sempre valutato a giusta causa, con coscienza dei rischi e dei vantaggi.

Un atto sanitario è necessario qualora esistono basi serie di rischio grave anche se questa decisione porta con sè comunque varie problematiche ma anche in questo caso va fatta una scelta in piena coscienza e consapevolezza.

Nel proporvi questo video vi invito a riflettere su “le vaccinazioni obbligatorie”, argomento dibattuto dove terrorismo mediatico, sterili polemiche, mastodontici interessi economici ed ignoranza indotta, inficiano il buon senso e la percezione del reale.

Un grazie immenso ai genitori che purtroppo hanno avuto figli danneggiati dalle vaccinazioni e che trovano la forza di testimoniare quello che è accaduto nella loro famiglia. Un grazie anche  a tutti i coraggiosi medici che hanno saputo ascoltarli, curarli e esporsi alzando la loro voce fuori dal coro.

Con il dott. Serravalle, dott. Malzac, il dott. Montanari e il dott. Miedico, oltre ad alcune testimonianze.

Regia: Ambra Fedrigo
Direttore della fotografia: Claude Colman
Musiche: Nicola Bottos

Leggi anche:

Fattori che hanno influenzato le tendenze storiche del tetano e della difterite

Con questo post riferisco che la prestigiosa rivista “Vaccine”, dopo accurato processo di consultazione con esperti e di revisione, ha accettato per la pubblicazione una mia lettera all’Editore.

Lo scandalo dei vaccini coinvolge l’assistenza sanitaria in Cina

Le azioni di Changsheng sono diminuite del 5% a Shenzhen. La società ha perso più del 77% del suo valore da quando è scoppiato lo scandalo.

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi