Non solo Arsenico

   

arsenico

Quello dell’arsenico nelle acque potabili italiane è stato un tema molto caldo, a causa anche degli sforamenti dei limiti in molte città italiane.

L’Unione Europea ha imposto un limite di 10 microgrammi per litro (valido sia per le acque minerali che per quelle destinate al consumo umano) sotto il quale l’acqua può considerarsi sicura sia per adulti che per neonati.

L’Arsenico è classificato dall’Agenzia Internazionale di Ricerca sul Cancro (IARC-International Agency for Research on Cancer) come elemento cancerogeno certo di classe 1 e posto in diretta correlazione con molte patologie oncologiche, in particolare con il tumore del polmone, della vescica, del rene e della cute.

L’assunzione cronica di arsenico, soprattutto attraverso acqua contaminata, è indicata, da una rilevante documentazione scientifica, anche quale responsabile di patologie cardiovascolari, neurologiche, diabete, lesioni cutanee, disturbi respiratori, disturbi della sfera riproduttiva e malattie ematologiche.

Una indagine realizzata nell’ambito del progetto Atlante Europeo dell’EuroGeoSurveys Geochemistry Expert Group (pubblicata nel maggio 2010 e ripreso in un articolo del 26 novembre 2010 dalla rivista ‘Le Scienze’) ha permesso di conoscere tutti i dati relativi alla composizione delle acque minerali Italiane ed Europee.

E’ stato quindi possibile per quelle italiane conoscere tra gli altri valori, anche il valore per litro del tanto discusso Arsenico.

Ecco l’elenco delle principali acque minerali e loro contenuto di Arsenico (ricordando che per tutte le acque minerali italiane prese in esame, in nessuna è stato riscontrato un valore superiore ai 10 microgrammi per litro).

 

Denominazione Acqua MineraleFonte Valore (microgrammi per litro)
Acqua Gaudianello 0.619
Acqua Santa Croce 0.124
Acqua Leggera 4.650
Acqua Lilia 1.900
Acqua Sveva 2.740
Acqua Ferrarelle 6.810
Acqua Lete 0.759
Acqua Lieta (Conad) 0.238
Acqua Galvanina 0.162
Acqua Monte Cimone (Coop) 0.098
Acqua di Nepi 5.710
Acqua Claudia 0.059
Acqua Egeria 8.910
Acqua Fiuggi 1.850
Acqua Boario 0.056
Acqua Frisia 5.640
Acqua Levissima 6.200
Acqua San Pellegrino 1.380
Acqua Sant’Antonio 0.475
Acqua Vitasnella 0.117
Acqua Nerea 0.102
Acqua San Bernardo 0.489
Acqua Panna 0.355
Acqua Uliveto 0.088
Acqua Fabia 0.404
Acqua Rocchetta 0.198
Acqua Sangemini 0.204
Acqua Guizza 0.428
Acqua Recoaro 0.054
Acqua San Benedetto0.468
Acqua Vera 1.4101.410

 

 

I dati completi sono consultabili qui, inoltre è bene ricordare che l’acqua, non solo quella minerale, contiene altri elementi che possono danneggiare la salute umana, qui c’è l’elenco delle località Italiane prese in esame ed i relativi risultati, nell’ambito dello stesso progetto.

Le concentrazioni limite per le acque destinate al consumo umano, sono riassunte in questa tabella :

concentrazioni_acqua

Leggi anche:

Dissesto doloso – l’inchiesta di Sky TG24

Reportage da Liguria, Calabria, Sicilia, Sardegna e Lombardia

Una mamma vegana alla sua bambina

Il tuo impatto ambientale sarà molto più leggero su questa fragile terra.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi