Elisa, una vita rovinata per un vaccino ripetuto

 

Al decimo mese di vita Elisa tremava e non riusciva più ad alzare la testa. Gli esami hanno rivelato un ritardo psicomotorio causato dal mancato sviluppo della materia bianca nel cervello. I medici non riuscivano a spiegare la disabilità e i genitori di Elisa hanno vissuto per anni con il senso di colpa.

Credevano si trattasse di un problema genetico, ma dopo sette anni di indagini sono riusciti a scoprire la verità. Alla piccola era stata somministrata per due volte la terza dose del vaccino. Alla Asl di Monza Brianza si erano dimenticati di registrare la prima vaccinazione.

 

 

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2012/07/30/news/il_tribunale_in_corsia-39556452/

Leggi anche:

I genitori di Diego ci raccontano la loro storia

I genitori di un bambino bellissimo, Diego, ci raccontano la loro storia

Mary Holland – Vaccini e diritti umani all’ONU

Nel maggio scorso portò all'interno del palazzo delle Nazioni Unite la delicatissima questione dei vaccini...

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi