Editing genetico, esseri umani geneticamente modificati e Golem Babies in Cina. C’è un’altra agenda…

La notizia scioccante secondo cui un team di scienziati che lavorano in Cina è riuscito a modificare geneticamente il DNA dei gemelli umani appena nati per presumibilmente renderli geneticamente immuni da un’infezione da HIV è più che bizzarro e irresponsabile. Suggerisce che alcuni ricercatori stanno facendo esperimenti pericolosi per creare alla fine il maestro eugenetico, un uomo onirico progettato su misura. Li chiamo Golem, perché quando la tecnologia inizia a tagliare e unire il DNA umano senza certezza che il risultato sarà stabile o salutare per la specie umana, non è salutare.

Nel folklore medievale ed antico un Golem è un essere che è magicamente creato interamente da materia inanimata come il fango. I golem non hanno anima. Allo stesso modo, l’esperimento cinese che afferma “i primi esseri umani geneticamente modificati di successo”, quando andiamo dietro le storie di superficie, è allarmante all’estremo.

HIV immune?

Prima di tutto la storia pubblica venduta dai media cinesi e dal ricercatore, il professore cinese He Jiankui, un laureato in ricerca post-dottorato della Stanford University, non suona onesto. Lui, che è professore all’Università della Scienza e della Tecnologia del Sud, ha sostenuto ad una conferenza di Human Genome Editing a Hong Kong il 28 novembre e su YouTube, che aveva modificato con successo due embrioni prodotti dallo sperma di un donatore sieropositivo e impiantato loro in una madre sana, che ha dato alla luce due ragazze gemelle all’inizio di questo mese. Ha usato il più comune strumento di “modifica genetica”, CRISPR-cas9, per disattivare un gene chiamato CCR5 che funge da “porta” per consentire al virus HIV di entrare in una cellula. Sosteneva di aver creato i primi esseri umani geneticamente modificati al mondo e ha annunciato che una seconda donna era incinta di un altro dei suoi embrioni geneticamente modificati.

Altri scienziati hanno criticato severamente He per aver coinvolto gli esperimenti di alterazione genetica umana. Ciò che afferma di aver fatto, di alterare il DNA degli embrioni umani, noto come modifica genetica della linea germinale, significa che i cambiamenti in questi geni potrebbero essere trasmessi e ereditati dalle generazioni successive. Inoltre, come hanno avvertito diversi scienziati coinvolti nello sviluppo di CRISPR, Egli sta infatti modificando il pool genetico umano.

“Potremmo non essere in grado di vedere l’impatto di questo fino a diverse generazioni dopo”, ha detto Dennis Lo Yuk-ming , presidente del Dipartimento di Patologia Chimica dell’Università cinese.

Lo scienziato che per primo ha suggerito lo sviluppo di unità geniche nell’editing genetico, il biologo di Harvard Kevin Esvelt , ha pubblicamente messo in guardia sul fatto che lo sviluppo dell’editing genetico, in combinazione con le tecnologie di guida genetica, ha un potenziale allarmante per andare storto. Osserva con quale frequenza CRISPR incasina e la probabilità di mutazioni che ne derivano, rendendo aggressivi anche i geni benigni. Egli sottolinea,

“Solo pochi organismi ingegnerizzati potrebbero alterare irrevocabilmente un ecosistema”.

Le simulazioni del drive del computer di Esvelt hanno calcolato che un gene modificato risultante “può diffondersi al 99 percento di una popolazione in meno di 10 generazioni e persistere per più di 200 generazioni “. Esvelt stava discutendo dell’editing genico delle zanzare. Ora passiamo all’editing genico di embrioni umani.

Aggiungendo al dramma, alla conferenza sull’editing genetico di Hong Kong, dove ha annunciato con orgoglio i suoi risultati per la prima volta, il professor He si è rifiutato di rispondere a domande su chi ha pagato per il suo lavoro, o perché ha tenuto il suo lavoro segreto fino a quando non è stato fatto. Funzionari cinesi affermano di non avere alcuna conoscenza del progetto di He. Non c’è stata alcuna conferma indipendente della sua affermazione, né è mai stata pubblicata su alcuna rivista scientifica sottoposta a peer review.

Aggiungendo alle domande sul caso, il dott. Michael Deem, un professore di bioingegneria presso la stimata Texas Rice University, ha rivelato di aver lavorato al progetto di editing genetico usando gli umani insieme a He. He Jiankui ha conseguito il PhD alla Rice nel 2010 e quell’anno ha iniziato a collaborare alla stesura di articoli scientifici con Deem. Deem ha anche un interesse finanziario in due società di editing genetico che l’intraprendente Ha creato in Cina. Il Dr. Deem, che riceve anche fondi per la ricerca dal National Institutes of Health del governo degli Stati Uniti, non ha informato la Rice University del suo coinvolgimento in ciò che secondo la legge statunitense corrente è illegale .

Eugenetica e domande senza risposta

Nel frattempo gli è stato ordinato di interrompere i suoi esperimenti sull’uomo con la modifica genetica, in attesa di un’indagine governativa. Ha dichiarato che la legge cinese, che è apparentemente vaga sulla questione, non proibisce il fotoritocco con soggetti umani.

Ciò che è chiaro è che, come in molte aree, la Cina si vede in una corsa tecnologica con l’Occidente. Nell’ambito delle 10 priorità di sviluppo della sua ambiziosa strategia “Made in China 2025”, il governo elenca “Biotecnologia” come area prioritaria.

Sfortunatamente, il governo non esclude aree biotech dannose comprovate come gli Organismi geneticamente manipolati o gli OGM. Nel 2017 la ChemChina di proprietà dello stato ha rilevato la società svizzera Syngenta, il più grande produttore di agri-chimici al mondo, e la terza più grande nei brevetti di semi OGM. Nell’area degli erbicidi tossici per piante, il glifosato, designato da un’agenzia OMS come “probabile cancerogeno”, le aziende cinesi costituiscono i maggiori produttori mondiali. Nel 2017, la capacità produttiva globale del glifosato era di 1.065.000 tonnellate. Di questo erano 380.000 tonnellate di Monsanto e 685.000 tonnellate di imprese cinesi .

Ora sembra che la Cina si stia muovendo per diventare leader mondiale nel campo dell’editing genico. A gennaio la US National Science Foundation ha pubblicato il suo rapporto annuale sugli indicatori scientifici e ingegneristici: relazione 2018. Ha osservato che mentre gli Stati Uniti fino a guidare nello sviluppo della scienza e della tecnologia, “la quota globale degli Stati Uniti delle attività di S & T è in calo mentre le altre nazioni – specialmente la Cina – continuano a crescere”. Il Gene editing e l’Intelligence Artificiale erano due aree di rapido sviluppo cinese. citato .

Ciò che non è ancora chiaro è se alcune agenzie governative degli Stati Uniti, come il National Institutes of Health, che finanzia Deem at Rice, stiano tranquillamente finanziando i progetti di modifica genetica umana, approfittando del lassismo del regime normativo in quel paese. O se è coinvolto il sinistro braccio di ricerca del Pentagono, DARPA.

Come ho notato in un precedente articolo, il programma “Insetti alleati” della DARPA mira a disperdere i virus infettivi geneticamente modificati che sono stati progettati per modificare i cromosomi delle colture direttamente nei campi. “Questo è noto come” ereditarietà orizzontale “rispetto al metodo verticale dominante di alterazione degli OGM che produce modifiche generate in laboratorio nei cromosomi delle specie bersaglio per creare varietà di piante OGM. Le alterazioni genetiche alle colture sarebbero effettuate da “dispersione a base di insetti” nella natura libera.

Un gruppo di scienziati europei ha fortemente criticato il progetto DARPA per la modifica genica degli insetti alleati. Hanno notato che DARPA non ha presentato ragioni convincenti per l’uso degli insetti come mezzo incontrollato di dispersione di virus sintetici nell’ambiente. Inoltre, sostengono che il programma degli alleati degli insetti potrebbe essere più facilmente utilizzato per la guerra biologica che per un uso agricolo di routine.

“È molto più facile uccidere o sterilizzare una pianta usando l’editing genetico piuttosto che renderlo erbicida o resistente agli insetti”, secondo Guy Reeves.

A questo punto sembra che il governo cinese stia prendendo provvedimenti per tenere a bada il professore canaglia Lui e la sua ricerca. Ciò che non è chiaro, tuttavia, è se questo è cosmetico nel tentativo di diffondere un’enorme critica all’editing genetico di He. All’inizio di quest’anno il Wall Street Journal ha riportato che, secondo la recensione di articoli di riviste scientifiche cinesi, dal 2015 almeno 86 persone sono state oggetto di esperimenti di modifica genetica. Hanno riferito che nel 2015 è iniziato quando 36 pazienti con tumori ai reni, ai polmoni, al fegato e alla gola hanno rimosso le cellule che sono state poi sostituite geneticamente e ripiantate nei corpi umani per combattere presumibilmente il loro cancro. Il quotidiano ha notato che nessuno degli studi clinici è stato formalmente pubblicato.

L’intero campo del gene-editing, come Genome Project e semi brevettati OGM, è un sogno pluridecennale di alcuni attori molto influenti come la famiglia Rockefeller e Bill Gates in quella che viene chiamata eugenetica. Lo sforzo si basa su un riduzionismo scientifico fatalmente imperfetto che afferma che la complessità della vita può essere ridotta a un singolo gene che a sua volta può essere modificato a piacimento.

In un recente post sui difetti dell’editing genetico, vale a dire l’affermazione che migliaia di malattie sono causate da un malfunzionamento di un gene, un’ipotesi ancora da dimostrare, il ricercatore Jon Rappoport, che vede il gene-editing come “parte integrante del agenda trans-umana”, cita Gregory Stock , ex direttore del programma in Medicina, Tecnologia e Società presso la Scuola di Medicina dell’UCLA:

Anche se metà delle specie del mondo fossero perse [durante esperimenti genetici], un’enorme diversità rimarrebbe comunque. Quando quelli nel lontano futuro guardano indietro a questo periodo storico, probabilmente non lo vedranno come l’era in cui l’ambiente naturale era impoverito, ma come l’era in cui una pletora di nuove forme – alcune biologiche, alcune tecnologiche, alcune una combinazione dei due – irrompono sulla scena .

Scienziati, inclusi alcuni degli inventori originali delle tecnologie di modifica genetica, che chiedono una moratoria mondiale sulle unità genetiche e l’editing genetico finché la scienza non può essere definitivamente dimostrata sicura, forse guadagnano l’orecchio del mondo dopo lo scioccante gene umano cinese- modifica dei rapporti. Qualcosa che Bill Gates e DARPA non possono essere “tutti buoni”. Nella classica favola di Golem, molto simile al mostro del Dr. Frankenstein, il rabbino ha dovuto ricorrere all’inganno per disattivarlo, dopo di che si è sbriciolato contro il suo creatore e lo ha schiacciato. L’editing genetico degli umani ha echi misteriosi del mito del Golem.

fonte: https://www.globalresearch.ca/chinas-golem-babies-another-agenda/5662154

Leggi anche:

La strategia (il caso Novartis)

L’indagine avviata dal FBI nel 2016, partita grazie alla collaborazione di informatori della sede greca di Novartis...

La lettera delle Donne Curde al mondo…

... siamo determinate a combattere fino a quando otterremo la vittoria.

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi