Reazioni avverse al vaccino anti-HPV in altre 18 ragazze

Più di 18 ragazze adolescenti dicono che stanno soffrendo di gravi effetti fisici collaterali a causa del controverso vaccino anti-HPV somministratogli a scuola.

Claire Mc Cormack – pubblicato il 13/12/2015

HPV-vaccine

I genitori delle ragazze lo hanno denunciato dopo l’inchiesta del “Sunday Independent” che ha svelato casi analoghi in 131 ragazze lo scorso fine settimana.

Le nuove accuse arrivano da un anziano medico danese (dove il vaccino Gardasil è stato sostituito con uno alternativo), che ha collegato alla vaccinazione alcuni sintomi cronici.

Un documentario di TV3 “Il vaccino per il cancro al collo dell’utero – E’ sicuro?” sarà trasmesso domani alle 22:00.

Anna Cannon, portavoce di Reactions and Effects of Gardasil Resulting in Extreme Trauma (Regret), un gruppo che rappresenta i genitori in tutto il paese, chiede al governo di incontrare le 143 ragazze Irlandesi che ad oggi soffrono di debilitanti problemi di salute, «le loro vite sono state stravolte. Il loro numero è in continua crescita, ed i genitori cominciano ad essere consapevoli che la loro figlia non è un caso isolato.»

Le preoccupazioni per il vaccino sono in crescita anche a livello internazionale. In Danimarca, su 500 ragazze si sta investigando in merito ad una serie di effetti collaterali. Cinque centri regionali sono stati istituiti per il trattamento di 1.100 ragazze adolescenti.

Il Giappone ha smesso di raccomandare il vaccino e petizioni sono state avviate da parte di esperti in Spagna e Francia.

Jesper Mehlsen, direttore della ricerca presso Frederiksberg Hospital in Danimarca, ha detto al Sunday Independent: «Abbiamo notato un modello di sintomi in un relativamente ampio gruppo di pazienti, sintomi che sembrano avere una associazione temporale con la vaccinazione.»

«Abbiamo anche notato che lo stesso insieme di sintomi sono stati riscontrati anche altri paesi, ma con nomi diversi – Stanchezza cronica, Fibromialgia, Sindrome Dolorosa Regionale Complessa (CRPS), Sindrome da tachicardia posturale ortostatica (POTS).»

Tuttavia, il dottor Mehlsen ha anche sottolineato che gli esperti non sono ancora in grado di confermare in via definitiva che i sintomi siano “direttamente causati” dal vaccino anti-HPV. «Troviamo similitudini in molti dei casi osservati in Irlanda.»

Tuttavia, l’HSE e le altre autorità del servizio sanitario sostengono che il Gardasil ha un “buon record di sicurezza”, e che gli effetti collaterali più comuni, svenimenti, mal di testa e nausea, sono localizzati al tempo di somministrazione.

Un portavoce dell’HSE ha dichiarato: «I vaccini anti-HPV sono stati concessi in licenza da quasi 10 anni, sono stati valutati più volte per avere un eccellente profilo di sicurezza e di efficacia da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), non vi è stata alcuna evidenza che il vaccino provoca effetti collaterali a lungo termine. Le ragazze in questione dovrebbero essere indirizzate dai loro medici ad essere valutate dagli specialisti dell’HSE.»

fonte

Aggiornamento 15/11/2015

Il documentario trasmesso da TV3 (non è visibile dall’italia) :

video

Leggi anche:

La strategia (il caso Novartis)

L’indagine avviata dal FBI nel 2016, partita grazie alla collaborazione di informatori della sede greca di Novartis...

La FDA approva il vaccino combinato VAXELIS nonostante la mortalità infantile

... mentre il nuovo vaccino combinato viene pubblicizzato come una scoperta medica, i bambini continuano a ammalarsi e morire.

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi