Confessione Reporter – l’altro terrorismo

I terroristi filo Isis di Boko Haram al centro del primo di quattro appuntamenti col reportage e l’approfondimento di qualità firmati dall’inviata Stella Pende.

«Oggi il mondo è acceso solo sul terrorismo in Europa. I morti di Parigi, Bruxelles e la minaccia su Roma occupano le televisioni e le nostre paure». Con queste parole di Stella Pende, prende il via la nuova edizione di “Confessione Reporter”, quattro appuntamenti con l’approfondimento più classico incentrato su temi di stretta attualità.
 
E nel corso della prima puntata, la trasmissione approfondisce la situazione in Nigeria e Niger, dove i potenti terroristi filo Isis di Boko Haram stanno prendendo sempre più piede sul territorio. Dopo il rapimento di 270 studentesse di Chibok, nello stato nigeriano del Borno, la comunità internazionale ha avviato la campagna #BringBackOurGirls per chiedere la loro liberazione delle ragazze e allo stesso tempo accendere i riflettori su questo dramma.

video

Leggi anche:

Report – La frazione di Prosecco

Dal 2009 un decreto ministeriale ha stabilito che l’uva chiamata prosecco per legge sin dal 1969 dovesse cambiare nome e diventare glera.

Calabria: una nuova terra dei fuochi?

Il mistero della scomparsa della nave Rigel e l'omicidio del Capitano De Grazia possono portare alla luce una verità scomoda.

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi