Cosmo – L’omosessualità

   

Cosa pensiamo davvero dell’omosessualità? Cosa dice veramente la scienza? Nei regimi autoritari del secolo scorso l’omosessualità è stata negata o ferocemente combattuta. Ma non solo in quelli. Fino a pochi decenni fa, per la medicina ufficiale l’omosessualità era una malattia, da curare anche con la forza. Nuove scoperte sulle aree del cervello dimostrerebbero differenze biologiche tra individui etero e omosessuali. E c’è ancora chi parla di disordini dell’individuo e chi spera in cure riparative. C’è invece chi ricorda che in natura anche il mondo animale è ricco di comportamenti omosessuali. Dall’Italia all’Inghilterra agli Stati Uniti, Cosmo ascolta psicoterapeuti e scienziati di fama internazionale che si scontrano, con opinioni diverse, sull’analisi e la spiegazione dei comportamenti omosessuali. Per questa puntata Elisabetta Curzel è andata in California dove oltre a Joseph Nicolosi, discusso medico che teorizza “cure riparative” per omosessuali, ha incontrato Simon Levay, che nell’estate del ‘91 ha individuato una chiara differenza nella struttura cerebrale tra uomini gay ed uomini eterosessuali. Silvia Bencivelli invece è andata da Glenn Wilson dell’Institute of Psychiatry di Londra.

fonte

Leggi anche:

Vaccini e sistema immunitario for nibbies

Nella realtà clinica non esiste -per nessun vaccino- una statistica sugli insuccessi: esiste solo il fallimento vaccinale...

Report – La frazione di Prosecco

Dal 2009 un decreto ministeriale ha stabilito che l’uva chiamata prosecco per legge sin dal 1969 dovesse cambiare nome e diventare glera.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi