Il simbolo dell’euro

euro_simbolo

L’inventore del simbolo della nuova banconota europea si chiama Arthur Eisenmenger, un designer tedesco nato nel 1914 che oggi vive in un ospizio di Eislingen (Germania).

Nel 1975, poco prima di andare in pensione, era il capo del reparto grafico della Comunità Europea e ricevette il compito di disegnare un simbolo per identificare l’Europa stessa.

Inviò così la proposta alla commissione europea di Bruxelles dover rimase rinchiuso nei cassetti per vent’anni, fino a quando nel 1997 Jacques Santer lo presentò alla stampa di tutto il mondo per la prima volta.

A tutt’oggi Arthur Eisenmenger non ha ricevuto alcun riconoscimento ufficiale per la creazione del simbolo dell’euro.

Fra le sue creazioni artistiche si ricordano la Bandiera Europea e il Marchio CE.

Leggi anche:

Vaccini e sistema immunitario for nibbies

Nella realtà clinica non esiste -per nessun vaccino- una statistica sugli insuccessi: esiste solo il fallimento vaccinale...

Bootstrap sinestetico – ipotesi sull’evoluzione del linguaggio.

Mai come in questo caso (linguaggio) è utile ricordare a noi stessi che, in biologia, nulla ha senso se non alla luce dell’evoluzione.

Un commento

  1. Oggi non vive in alcun ospizio: e’ morto nel 2002.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi