Voglio morire con dignità

video

di Raffaella Fanelli

“Sono stato tradito da uno Stato che ho servito con onore. Abbandonato. Come tutti gli altri militari che si sono ammalati a causa dell’uranio impoverito. Nessuno si chiede come stiamo andando via. Nessuno pensa alle nostre sofferenze e a quelle di chi ci ama e, impotente, ci vede spegnerci ogni giorno. Voglio morire con dignità. E per farlo questo paese mi costringe a pagare. Dopo avermi condannato a morte”.

Francesco De Angelis, 30 anni di servizio nell’arma dei carabinieri con missioni in Bosnia, Albania e Kosovo, arresti di latitanti e tantissime onorificenze arrivate anche dal presidente della Repubblica da anni sta portando avanti una battaglia affinché lui e molti altri militari italiani, anche deceduti, vengano riconosciuti dallo Stato come vittime dell’uranio impoverito. “Ho partecipato a tutte le più importanti missioni all’estero dove – come abbiamo purtroppo scoperto solo dopo – si faceva uso di uranio impoverito nelle munizioni anticarro e nelle corazzature di alcuni sistemi di armamenti… Nessuno ci ha detto dei rischi. Delle malattie.

Mi hanno bombardato di vaccini prima di partire e oggi pretendono che sia io a provare il nesso di causa-effetto. Ma io so solo che prima di partire per la mia prima missione, ero un ferro. All’arma mi hanno sempre sottoposto ad ogni tipo di analisi e visita medica. Lo Stato ha il dovere di riconoscere il nostro diritto ad essere curati. Non possiamo pagarci pure analisi cliniche, tac e quant’altro. E se vogliamo andarcene con dignità ci devono permettere di farlo. Per questo viaggio, l’ultimo, è l’Italia che deve pagare il  biglietto”.

fonte: http://www.tvsvizzera.it/qui-italia/un-giorno-in-pretura/Voglio-morire-con-dignit%C3%A0-8211337.html

Leggi anche:

… di una maestra preoccupata

Rivolta a chiunque abbia a cuore il futuro dei bambini (e non solo)

IL DECRETO di David Gramiccioli

La ricostruzione con date e accadimenti di quanto ha portato alla approvazione della legge 119/17

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi