Ilva o Italsider pari sono

", "Italian Female"); } };

… domani mattina mi alzo, e come tutte le mattine, vado ai cancelli, vado ai cancelli dell’inferno per vedere se ha ripreso a funzionare, in caso contrario me ne torno a casa, con il vantaggio di non accumulare altri veleni e l’ansia però di non poter più mantenere la mia famiglia, perciò tra le due cose questa notte, nelle ore che mi restano per dormire, sognerò di ritrovare i cancelli aperti, e pensate un pò, poter accedere alla valle del cancro mi suonerà come un privilegio.

Flavio Insinna recita un testo di Franco Bertini, I.L.V.A. , da “per favore parlate al conducente” del 13/06/2013

Leggi anche:

W la scuola

La mia mamma mi ha nata libera e non è così male essere una pecorella nera...

Una semplice questione di diritti…

Se vivi nel terrore, non hai tempo di pensare ad altro.

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi