Sono un pendolare

pendolare
Foto di Walter Bruno Macorano

Sono uno che si sveglia
presto al mattino,
sono uno che ha sempre
un treno da aspettare.
Sono uno che spesso non sa
chi ha seduto vicino,
che però sa
che lo deve rispettare.
Sono uno che sogna, pensa e ricorda,
e mentre il treno corre,
qualcosa ogni tanto
scorda.
Sono uno che ha sempre una meta
da raggiungere,
qualcuno da incontrare,
una stazione alla quale arrivare!
Sono uno che se ha voglia di piangere,
ha sempre un paesaggio da osservare.
Sono uno che deve avere pazienza
perché nella vita non tutto
si può controllare.
A volte i treni si fermano,
per non ripartire più.
Sono un pendolare,
niente di più!

Emanuela Rizzo

Leggi anche:

Editing genetico, esseri umani geneticamente modificati e Golem Babies in Cina. C’è un’altra agenda…

... una moratoria mondiale sulle unità genetiche e l'editing genetico finché la scienza non può essere definitivamente dimostrata sicura.

Scienza asservita e Stato etico

A nulla vale che ci sia un aperta violazione dell’art.32 della Costituzione che pure vieta l’imposizione di trattamenti sanitari.

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi