Toxic Somalia

toxic somalia

Rai3 presenta un reportage dal titolo “Toxic Somalia” – Premio Speciale alla 18° edizione del concorso dedicato a Ilaria Alpi – scritto e diretto da Paul Moreira, firma di prestigio del giornalismo d’inchiesta in Europa.

Moreira è riuscito a intervistare i pirati somali (che accusano l’Occidente di scaricare, nelle loro acque, rifiuti tossici) e ha documentato l’aumento di infezioni e malattie (triplicate, in due decenni), seguendo la strada aperta da Ilaria Alpi e Miran Hrovatin sul traffico dei rifiuti tossici e ricostruendo i rapporti segreti tra il mondo degli affari e quello della criminalità.

L’inchiesta attualizza il lavoro intrapreso dalla giovane inviata del TG3 e dal suo operatore: un lavoro di indagine che ha, fatalmente, segnato il destino dei due, barbaramente trucidati a Mogadiscio, il 20 Marzo 1994.

Un omicidio rimasto senza colpevoli, ma che non è riuscito a impedire che si smettesse di cercare la verità e di tentare di rendere giustizia alle vittime di un business illegale che, dopo venti anni, continua a colpire.

Leggi anche:

Francia, il mistero dei bambini nati senza braccia e senza mani

L’agenesia trasversa degli arti superiori riguarda 150 nascite all’anno in Francia...

Lo schifo nucleare

Tra i veri pericoli quello delle scorie nucleari è certamente la conseguenza che più preoccupa.

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi