Blu Notte – La mafia in politica

Le  puntate di BLU NOTTE di Carlo Lucarelli linkate per chi non riesce a visualizzare dal sito Rai.tv causa “malfunzionamento” dello script silverlight …


14/09/2008

La storia degli intrecci tra mafia e politica può essere rappresentata come una storia dell’orrore dove la mafia è un mostro mutante la cui capacità di sopravvivere cambiando aspetto, identità e uomini di riferimento le ha dato la possibilità di vivere tra di noi da più di cento anni.

Dall’omicidio nel 1893 del marchese Notarbartolo, prima vittima eccellente di Cosa Nostra, ai rapporti di Vito Ciancimino, sindaco democristiano di Palermo, con i Corleonesi di Riina e Provenzano.

Carlo Lucarelli racconta in che modo la mafia ha influenzato la politica e la politica si è servita della mafia. Per arrivare fino ai giorni nostri, alle attuali forme della cosiddetta “zona grigia”, quell’area dove interessi criminali, politici ed economici convergono.

Leggi anche:

Report – La frazione di Prosecco

Dal 2009 un decreto ministeriale ha stabilito che l’uva chiamata prosecco per legge sin dal 1969 dovesse cambiare nome e diventare glera.

Calabria: una nuova terra dei fuochi?

Il mistero della scomparsa della nave Rigel e l'omicidio del Capitano De Grazia possono portare alla luce una verità scomoda.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi