I DIECI COMANDAMENTI – Onora il padre e la madre

L’inchiesta morale de “I dieci Comandamenti” di Domenico Iannacone propone, nella quarta puntata, altre due storie rappresentative della nostra società.

Come filo conduttore il quarto Comandamento: Onora il padre e la madre. Il viaggio di Iannacone riprende dalla casa di Edda Fasciano, una donna di 49 anni la cui vita è cambiata radicalmente sedici anni fa con la nascita di Giulio, nato con una malattia genetica: la sindrome di Dravet.

Per amore del figlio Edda ha dovuto rinunciare alla sua vita e alla grande passione per la musica e il contrabbasso. Oggi dice: “ Quando mi sono andati via gli ultimi calli alle mani, ho capito di aver perso qualcosa”.

A seguire, un altro importante incontro per Domenico Iannacone. Quello con una famiglia dove ci sono due mamme, Maria Silvia e Francesca, quattro bambini – Margherita, Giorgio, Raffaele e Antonio – ma nessun papà.

Una famiglia come le altre, che vive come le altre, ma che nel nostro paese ha meno diritti delle altre. Le famiglie Arcobaleno sono donne e uomini che hanno accettato la propria omosessualità dopo avere già avuto figli all’interno di una relazione eterosessuale, oppure coppie omosessuali che hanno realizzato il proprio progetto di genitorialità o che aspirano a realizzarlo.

Ma più semplicemente sono persone, unite dalla consapevolezza che una famiglia nasca dall’amore, dalla responsabilità e dal rispetto, molto più che da esclusivi legami biologici.

Leggi anche:

Report – La frazione di Prosecco

Dal 2009 un decreto ministeriale ha stabilito che l’uva chiamata prosecco per legge sin dal 1969 dovesse cambiare nome e diventare glera.

Calabria: una nuova terra dei fuochi?

Il mistero della scomparsa della nave Rigel e l'omicidio del Capitano De Grazia possono portare alla luce una verità scomoda.

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi