Ecomafia – Rapporto annuale di Legambiente in Puglia

 

Il TGR Puglia ha dato conto del rapporto annuale di Legambiente sulla situazione dei crimini perpetrati contro il nostro ecosistema.

Consideriamo che è veramente da poco tempo che questi crimini sono entrati sia nel codice penale che nelle nostre coscienze. E forse la prova è nel fatto che finora noi “brave persone” abbiamo dato agio alle cosiddette “ecomafie”  di crescere e farsi via via più potenti, semplicemente non accorgendoci di nulla, oppure non indignandoci!

Per fortuna la coscienza ambientalista (e non solo, visto che oggi si tratta di reati: quindi dovremmo aggiungere “civica”) sta lentamente crescendo e incominciando a contrastare il crimine ambientale.

Si è fatto davvero troppo scempio! A sentire il rapporto si rabbrividisce. E quando ci si ammala? A quel punto è troppo tardi… uno in più immolato sull’insaziabile altare del progresso selvaggio.

 

Leggi anche:

L’epidemia vera non è quella per cui vendono i vaccini!

La differenza sta nella nostra libertà: ancora possiamo reagire, parlare, lottare, contrastare questi poteri. E abbiamo il dovere di farlo.

Una mamma vegana alla sua bambina

Il tuo impatto ambientale sarà molto più leggero su questa fragile terra.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi