Pakistan – col biberon tra le mosche.

Tutta la sofferenza di un popolo in una fotografia. E’ il caso di un bambino pakistano, Reza, solo 2 anni, diventato il protagonista di uno scatto che ha fatto il giro del mondo, opera di Mohammad Sajjad, un fotoreporter dell’agenzia Associated Press. Reza Khan, questo il nome completo del bimbo, vive in un campo di fortuna ad Azakhel, a una ventina di chilometri da Peshawar: l’immagine, che lo ritrae circondato di altri bambini, tutti ricoperti di mosche mentre beve del latte (poco, in verità) da un biberon, è emblematica delle difficoltà degli aiuti umanitari dopo le inondazioni che hanno messo in ginocchio il Pakistan, oltre ovviamente alla guerra di confine con il vicino Afghanistan. L’autorevole quotidiano britannico The Guardian ha rintracciato il bambino e ha raccontato la sua storia. Il campo in cui vive, in cui ci sono 19 famiglie (tutte di profughi afghani), conta una dozzina di tende, tutte donate da varie organizzazioni umanitarie, ma non c’è nessuno che aiuti gli ‘abitanti’, che devono provvedere da soli a loro stessi, sperando nella carità di qualche passante. La famiglia di Reza è originaria di Butkhak, paese vicino Kabul. “Non hanno niente da mangiare, perché non c’è cibo, non ce l’abbiamo”, ha detto la madre Fatima, madre di altri sette figli (tutti di età inferiore ai nove anni), al Guardian. “E’ da un mese che Reza non beve latte – continua – dobbiamo andare in giro per cercare del cibo, non c’è nessuno che ci aiuta. Vorrei chiedere al mondo: non c’è nessuno che può darci del cibo? Guardate, i miei bambini stanno per morire di fame”.

Leggi anche:

Editing genetico, esseri umani geneticamente modificati e Golem Babies in Cina. C’è un’altra agenda…

... una moratoria mondiale sulle unità genetiche e l'editing genetico finché la scienza non può essere definitivamente dimostrata sicura.

Scienza asservita e Stato etico

A nulla vale che ci sia un aperta violazione dell’art.32 della Costituzione che pure vieta l’imposizione di trattamenti sanitari.

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi