Alex Schwazer

Fa ancora più male, perchè ha quella faccia da bravo ragazzo, che piace sia alle mamme che alle figlie.

Poi quella pubblicità, il latte genuino, i boschi verdi, i kinder pinguino.

Da angelo a demonio, perchè ci sentiamo traditi, perchè ancora una volta ci hanno sporcato una illusione, quella della purezza dello sport, che non è puro come ben sappiamo, e come ce lo ricordano certi incredibili cronometraggi, anche in queste olimpiadi.

Forse, la nostra federazione poteva intervenire prima, disinnescare l’ordigno, “andavo forte ma cercavo qualcosa di più” ammette Alex nella sua imbarazzante confessione.

Ora gli sponsor prendono le distanze, tutto già visto, viene voglia di dire che lo sport è solo una macchina da soldi, senza credibilità.

Poi spunta quella ragazza,

Jessica Rossi che centra 99 piattelli, e dedica la vittoria alla sua gente terremotata, e la vita continua …

Dario Ceccarelli (GR24 ore 9,00 del 07/08/2012)

Leggi anche:

… di una maestra preoccupata

Rivolta a chiunque abbia a cuore il futuro dei bambini (e non solo)

IL DECRETO di David Gramiccioli

La ricostruzione con date e accadimenti di quanto ha portato alla approvazione della legge 119/17

Lascia un commento

Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi