L’inchiesta – Soldi veri che escono. Soldi falsi che entrano

   

La trasmissione L’inchiesta linkata dal sito RaiNews24


Li chiamano “amatori” o “corrieri del nero”, ma sono sempre meglio noti come “spalloni” i protagonisti dello scambio di denaro nero da e per l’Italia. E le tecniche possono essere tra le più disparate. Più di un milione di euro nel cruscotto. Questo l’ultimo tesoro scovato dalla Guardia di Finanza al confine tra Italia e Svizzera. Una marea di banconote del taglio da 200 euro, per occupare meno spazio nel nascondiglio dell’autovettura. In esclusiva all’INCHIESTA di Rainews i dettagli dell’ingegnoso nascondiglio scovato ancora una volta durante i controlli alla dogana di Chiasso. Ma l’Inchiesta si occupa anche dei maxisequestri di Bond, titoli di stato americani, che si verificano sempre più spesso. L’ultimo è stato portato a termine dalla Procura di Potenza con i carabinieri del ROS, che hanno sequestrato in Svizzera bond per 6mila miliardi di dollari, più del doppio del debito pubblico italiano. I certificati erano custodi in tre casse e sono datati 1934. Riportano il logo della Federal Reserve ma i funzionari statunitensi hanno accertato che si tratta di patacche. Le indagini sono partite da una presunta associazione mafiosa lucana dedita anche all’usura e nelle intercettazioni è saltato fuori il giro legato ai falsi titoli.

 

Leggi anche:

Report – La frazione di Prosecco

Dal 2009 un decreto ministeriale ha stabilito che l’uva chiamata prosecco per legge sin dal 1969 dovesse cambiare nome e diventare glera.

Calabria: una nuova terra dei fuochi?

Il mistero della scomparsa della nave Rigel e l'omicidio del Capitano De Grazia possono portare alla luce una verità scomoda.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi