L’inchiesta – Uranio Impoverito, guerra e bugie *

   

La trasmissione L’inchiesta linkata dal sito RaiNews24


“I militari e le istituzioni hanno mentito sui proiettili all’uranio impoverito: la radioattività è molto importante e in grado di generare patologie!”.

È quanto ha dichiarato a Rai News 24 Bruno Chareyron , il direttore del laboratorio della Criirad (Commission de Recherche et d’Information Indépendantes sur la Radioactivité), istituto indipendente francese per il monitoraggio della radioattività ambientale che è stata fondata nel 1986, quando, dopo l’incidente di Chernobyl, tra il silenzio delle istituzioni, denunciò per prima la presenza di materiale radioattivo negli alimenti.

In un’intervista rilasciata all’inviato del canale all news della Rai, Sigfrido Ranucci, il Prof. Chareyron ha mostrato un proiettile che conteneva un penetratrore di pochi centimetri di Uranio Impoverito proveniente dal Kossovo e ne ha misurato la radiottività.

I raggi gamma, ha mostrato il direttore del laboratorio francese, hanno passato le tre lastre di piombo e la scatola schermata in cui il proiettile era contenuto, “con una energia pari a 6 mila volte quella irradiata dal sole” – ha detto Chareyron – “gli elementi che compongono l’uranio impoverito hanno nella terra un’attività pari a circa 2000 becquerel per chilogrammo, ma nel proiettile noi abbiamo un concentrato di uranio impoverito e l’attivita è pari a 40 milioni di bequerel per chilogrammo”.

Il direttore del laboraorio francese ha mostrato, all’inviato di Rai News 24, anche delle piastrelle per cucina, bicchieri di vetro colorati, e monili che sono stati lavorati con colori contenenti polveri di uranio impoverito. Anche i colori con cui i bambini lavorano le ceramiche nelle scuole contengono uranio.

* * * * *
L’inchiesta raccoglie anche la testimoniannza di Gerald Darren Matthew, ex militare della Guardia Nazionale Usa impegnato tra l’aprile e il settembre 2003 nell’Iraq meridionale, nelle zone di Nassiriya e Samawah. Nelle urine del militare, colpito durante e dopo le operazioni militari da molti e gravi disturbi fisici, è stato rintracciato uranio impoverito. Gerald Darren Matthew ha avuto una figlia, concepita subito dopo il suo rientro dalle zone di guerra, che è nata nel 2004 con gravi malformazioni genetiche: la sua mano destra è priva di tre dita.

Leggi anche:

Report – La frazione di Prosecco

Dal 2009 un decreto ministeriale ha stabilito che l’uva chiamata prosecco per legge sin dal 1969 dovesse cambiare nome e diventare glera.

Calabria: una nuova terra dei fuochi?

Il mistero della scomparsa della nave Rigel e l'omicidio del Capitano De Grazia possono portare alla luce una verità scomoda.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi