L’inchiesta – L’uomo dietro la rete





La trasmissione L’inchiesta linkata dal sito RaiNews24


Chi è il misterioso israeliano signore del Wimax in Italia?

Ci sono voluti 9 giorni di gara, e ben 48 tornate di rilancio. Un’asta-record che ha totalizzato oltre 136 milioni di euro, quella organizzata dal Ministero delle Comunicazioni per assegnare i cosiddetti “diritti d’uso delle frequenze per il Wimax”, il nuovo standard senza fili che promette di portare l’internet veloce nelle case di tutti gli Italiani, soprattutto dei tanti che ancora non hanno accesso alla banda larga tradizionale, l’adsl, per intenderci.

Sulla carta doveva essere una partita riservata ai grandi operatori, Telecom Italia in testa. Nessuno avrebbe immaginato che il “padrone del Wimax” sarebbe diventato uno sconosciuto, almeno in Italia.

 




Leggi anche:

Report – La frazione di Prosecco

Dal 2009 un decreto ministeriale ha stabilito che l’uva chiamata prosecco per legge sin dal 1969 dovesse cambiare nome e diventare glera.

Calabria: una nuova terra dei fuochi?

Il mistero della scomparsa della nave Rigel e l'omicidio del Capitano De Grazia possono portare alla luce una verità scomoda.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi