Venezia mon amour – Guido Cadorin





13/10/2012

Guido Cadorin nasce a Venezia, nel sestiere di Dorsoduro, a San Bastian, il 6 giugno. È l’undicesimo figlio dello scultore, intagliatore ed ebanista Vincenzo e di Matilde Rocchin. Il padre, artista liberty particolarmente apprezzato dalla regina Margherita di Savoia, come dimostra un carteggio dell’Archivio Cadorin, discende da un’illustre famiglia originaria del Cadore, nota per aver annoverato i membri di una delle sette botteghe di “tagliapietre” privilegiate dalla Repubblica, architetti come Ludovico (1824-1892), eruditi come l’abate Giuseppe, studioso di Tiziano e citato da Ruskin nelle Pietre di Venezia quale preziosa fonte sulle vicende di Palazzo Ducale, scultori quali Fabio e Nicoletto.Cadorin attraversa le principali stagioni dell’arte italiana del Novecento portando un originalissimo e fondamentale contributo alla cultura artistica del Liberty italiano e del Secessionismo mitteleuropeo, così come alla cultura dell’ambiente innovativo capesarino e, via via, del Realismo magico e della corrente novecentista, sapendo poi costantemente rinnovare il suo linguaggio anche negli anni maturi e tardi, dal secondo dopoguerra fino alla prima metà degli anni Settanta.
 




Leggi anche:

Le geometrie del corpo – Euan Uglow

🔊 Leggi questo post 21/05/2013 Euan Ernest Richard Uglow (10 marzo 1932-31 agosto 2000) è …

Donne che dipingono donne – Ruth Shively

🔊 Leggi questo post 20/05/2013 Ruth Shively è originaria del Nebraska, ma attualmente lavora e …

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi