L’estate infinita – Leonardo Cremonini





17/02/2012

Recentemente scomparso, Leonardo Cremonini non ha avuto vita facile nel mondo dell’arte, pur avendo molte frecce al suo arco. Cremonini non aveva molta fiducia nel giudizio estetico dei responsabili delle istituzioni e della critica in Italia e si chiuse in un volontario esilio a Parigi, città di elezione, senza rinunciare alla amata Italia nei ricorrenti soggiorni stagionali a Ischia, a Firenze, a Panarea. La grande tensione spirituale che lo caratterizza sembra essere sfuggita a gran parte della critica. Mentre a un occhio sgombro da pregiudizi sarebbero dovute apparire evidenti le consonanze di linguaggio e di tormentata spiritualità con Francis Bacon, ammiratissimo maestro. Leonardo Cremonini è stato il pittore della luce interiore, nella infinità di emozioni di un cuore turbato, così che la sua opera è stata, come ha scritto Jouffroy, «il più grande romanzo dipinto fino a oggi sulle relazioni amorose dell’individuo con la realtà».
 




Leggi anche:

Le geometrie del corpo – Euan Uglow

🔊 Leggi questo post 21/05/2013 Euan Ernest Richard Uglow (10 marzo 1932-31 agosto 2000) è …

Donne che dipingono donne – Ruth Shively

🔊 Leggi questo post 20/05/2013 Ruth Shively è originaria del Nebraska, ma attualmente lavora e …

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi