La questione Bankitalia





riserveauree

Perché mi pare che non sia ben chiaro dov’è il problema.

Il Movimento 5 Stelle ha fatto una dura lotta contro il decreto che conteneva la rivalutazione delle quote Bankitalia curiosamente “infilato” nel provvedimento legato all’IMU.

Hanno fatto bene.

Peccato che (a giudicare da quanto hanno detto a Servizio Pubblico due deputati 5 Stelle) temo non abbiano capito cos’è il vero rischio di questa manovra e pensavano che la rivalutazione del capitale della Banca d’Italia a 7 miliardi veniva fatta con “soldi pubblici che vengono messi in Bankitalia e regalati alle banche”.

Meglio fare una cosa giusta per sbaglio che fare apposta una cosa sbagliata quindi ben venga, però forse è il caso di chiarire che è successo… Sapete com’è, la giornata è iniziata con la Bundesbank che in un DOCUMENTO UFFICIALE invita gli stati (al di fuori di loro stessi ovviamente) “se ci fosse proprio bisogno” a RAPINARE I PROPRI CITTADINI a proprio favore (creditori)   http://vocidallestero.blogspot.it/2014/01/rapporto-della-bundesbank-sullimposta.html insegnando persino ai loro governanti fantocci COME MENTIRE facendo credere al popolino che si tratta di benefica redistribuzione della ricchezza mentre è semplice recupero crediti da strozzino di periferia.

Ovviamente per loro la cosa non vale perché dice che la patrimoniale “fissa” danneggia la crescita. MA VA?

La qual cosa significa che finchè serviva agli altri si potevano usare i soldi (ANCHE NOSTRI) del MES, ma se dovesse servire a noi (e basta uno schiocco di dita o due paroline) i creditori (LORO) devono essere pagati dai cittadini. Ottimo affare. A questo punto, dopo questo aperitivo, torniamo alla Banca d’Italia.

OK, qui mi pare che questa cosa della Banca d’Italia non l’abbiano capita in tanti. Pronti che ora vi beccate la spiegazione…

Bankitalia è FORMALMENTE privata e gli azionisti sono questi qua: http://www.panorama.it/images/foto/i-soci-di-bankitalia/1533245-1/I-soci-di-Bankitalia_emb4.jpg … ma PRATICAMENTE è pubblica e azionisti contano ZERO

La qualifica di Banca d’Italia come ente di diritto pubblico discende da un RD del 1936 (!!) ed è stata ribadita da alcune sentenze ma nessuna legge recente chiara in proposito.

Azionisti non hanno diritti che normalmente spettano ad assemblea. Non nominano loro il governatore. Insomma una bizzarrìa…

Questo accrocchio, mai definitivamente sanato, avrebbe dovuto risolversi mettendo bankitalia anche formalmente come proprietà pubblica…

Il governo invece per trovare soldi cosa ti inventa? Fa RIVALUTARE le quote di Bankitalia così sulla plusvalenza fa pagare alle banche 900M

Spiego: se Intesa aveva in bilancio le quote a +/- ZERO e ora deve marcarle a 2 miliardi ci paga le tasse. Governo poi li “placa” con dividendi

In pratica Governo dice: pagatemi adesso che devo tirare avanti ma tranquilli vi ripago in futuro con dividendi. Fin qui è fuffa, robetta.

Il problema grosso non è quello e (anche se non piccolo) non è nemmeno il regalo quando queste quote saranno rivendute a caro prezzo…

La questione VERA è che se comincio a considerare le quote di Bankitalia come azioni VERE, con VALORE REALE, invece che foglia di fico…

Se privati ci pagano le tasse sopra, se mettono a bilancio un valore rilevante, COL FISCHIO che è formalità. BANKITALIA diventa privata

Basta un tribunale “amico” che presa atto della novità dia ragione ai “proprietari” privati che magari nel frattempo sono diventati stranieri e ciao ciao…

Ed ecco che emerge il PROBLEMUCCIO dell’ORO… Càpita infatti che l’Italia sia il terzo possessore d’oro del MONDO…

Questo oro http://graphics.thomsonreuters.com/119/GLD_TP121109.gif … è dato in GESTIONE E DEPOSITO alla Banca d’Italia. Anche qui non è MAI STATO CHIARITO BENE a che titolo

Al di fuori dell’oro a Bankitalia rimangono solo un po’ di valute straniere e i debiti TARGET2 verso la BCE (che non li vuole nessuno)

Per complicare le cose poi quest’oro è pure sparso per il mondo e non si sa bene perché. Poi parte alla BCE, parte al FMI, un gran casino

Quindi il punto non è la rivalutazione, ma ESSERE CERTI che l’ORO sia confermato come PATRIMONIO INDISPONIBILE e non PRIVATIZZATO. Chiaro?

Il governo ha BOCCIATO gli odg che chiedevano solo di RIBADIRE che l’ORO non è di Bankitalia ma NOSTRO http://www.giorgiameloni.com/?p=3700  quindi allarme

Tanto vi dovevo… ci manca pure che dopo averci fregato 50 miliardi di MES ci fregano pure 100 miliardi d’oro e poi siamo a posto…

Claudio Borghi A. @borghi_claudio

 fonte




Leggi anche:

L’Influenza Minoritaria dei gruppi di opposizione

L'influenza minoritaria, cioè il potere che hanno i gruppi minoritari (che si oppongono alla maggioranza) di portare dei cambiamenti, delle innovazioni...

Guarda oltre ciò che vedi

Pensi solo a quella cosa li, Ti addormenti, quando ce la fai, e ti risvegli con quel chiodo fisso, praticamente un incubo.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi