L’inchiesta – La mafia serba ‘grossista’ del traffico di droga





La trasmissione L’inchiesta linkata dal sito RaiNews24


La scoperta che la mafia serba agisce a livello globale avvenne nell’ottobre del 2009 quando fu scoperta una imbarcazione, con equipaggio serbo, con circa 3 tonnellate di cocaina sul Rio della Plata, vicino a Buenos Aires. Tra il 2009 e il 2010 le inchieste ‘Domino’ e ‘Scacco matto’, condotte dalla magistratura italiana, hanno confermato come questa organizzazione criminale sia ormai tra i principali ‘grossisti’ del traffico di droga a livello mondiale. Intanto la Serbia democratica da un decennio cerca di combattere questo fenomeno, grazie all’intensificarsi dell’azione di contrasto e al sequesto dei beni dei mafiosi, anche in vista di una sua candidatura per l’adesione all’Unione Europea.

 

 




Leggi anche:

Report – La frazione di Prosecco

Dal 2009 un decreto ministeriale ha stabilito che l’uva chiamata prosecco per legge sin dal 1969 dovesse cambiare nome e diventare glera.

Calabria: una nuova terra dei fuochi?

Il mistero della scomparsa della nave Rigel e l'omicidio del Capitano De Grazia possono portare alla luce una verità scomoda.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi